Breakin’ Science: i ricercatori del San Raffaele portano la scienza nelle scuole

PUBBLICATO IL 27 MAGGIO 2019

Si è conclusa l’esperienza di Breakin’ Science, un progetto di divulgazione e educazione scientifica dell’IRCCS Ospedale San Raffaele e dell’Università Vita-Salute San Raffaele che ha portato più di 30 ricercatori in 18 classi di diversi istituti di Milano, raggiungendo oltre 400 studenti delle scuole medie inferiori.

Oggi, sempre di più, ai ricercatori è chiesto di entrare in dialogo con la cittadinanza: raccontare quello che fanno, trasmettere la passione per la produzione del sapere e la responsabilità che abbiamo nel sostenerla, nonché ascoltare le preoccupazioni e i bisogni di tutta la società. È per questo che l’Ospedale San Raffaele e l’Università Vita-Salute San Raffaele supportano da sempre il coinvolgimento dei loro ricercatori in attività di comunicazione e partecipano attivamente all’organizzazione di eventi di portata locale e nazionale, oltre ad aver avviato negli anni diversi progetti educativi costruiti su misura.

Breakin’ Science è l’occasione per le scuole di toccare con mano la ricerca scientifica d’eccellenza e di scala internazionale che avviene nella nostra città: dalla genetica alle neuroscienze, dalle cellule staminali alle tecnologie per la salute. Si tratta di una coinvolgente lezione-laboratorio per scoprire i principi alla base della biologia cellulare umana, in cui gli studenti possono estrarre il DNA dalle loro cellule della bocca, analizzarlo tramite elettroforesi e guardare alcuni esempi di cellule al microscopio!

Al termine di quest’anno, i feedback raccolti sono decisamente positivi: gli studenti sono stati affascinati e partecipi, pieni di domande e curiosità, i docenti interessati da questa scienza interattiva che integra e completa ciò che insegnano a scuola, i ricercatori felici di aver trasmesso ai ragazzi la passione e l’entusiasmo per il loro lavoro.

  • Ricerca