Unità Clinica

Anestesia Generale e Terapia Intensiva Neurochirurgica

Principali patologie trattate

L’Unità di Anestesia e Rianimazione Neurochirurgica del San Raffaele accoglie pazienti che necessitano di rianimazione per gravi patologie del sistema nervoso.

In particolare, l’Unità si distingue per la possibilità di gestire ricoveri urgenti e di ottenere rapidi consulti con specialisti interni ed esterni all’ospedale per tutte le discipline mediche e chirurgiche.

All’interno dell’Unità vengono ricoverati principalmente:

  • pazienti sottoposti a interventi neurochirurgici elettivi per tumori cerebrali, malformazioni vascolari in adulti e bambini che, per il tipo di intervento o per le condizioni del paziente, richiedono un ricovero in Terapia Intensiva postoperatoria (TIPO
  • pazienti provenienti dal Pronto Soccorso, da reparti interni, da ospedali convenzionati oppure dal soccorso esterno in coordinamento con il 118 per ricoveri d’urgenza. Le cause principali sono traumi cranici o midollari, politraumi, emorragie cerebrali subaracnoidee o intraparenchimali, stroke, ma anche crisi convulsive e infezioni del sistema nervoso centrale.

Tecniche e procedure utilizzate

In terapia intensiva neurochirurgica, il primo obiettivo è il mantenimento della perfusione e dell’ossigenazione cerebrale in pazienti critici. Contemporaneamente, vengono supportate le funzioni vitali del malato e trattate le insufficienze d’organo.

Vengono utilizzati:

  • ventilatori meccanici
  • monitoraggi specifici (pressione intracranica, pressione di perfusione)
  • monitoraggi neurofisiologici (elettroencefalogramma, potenziali evocati)
  • monitoraggi emodinamici.
350

Pazienti totali ricoverati all’anno

1.200

Interventi chirurgici all’anno nell’ambito della Neuroradiologia

Le attività dell'unità

Organizzazione

L’Unità Operativa dispone di:

  • 6 letti di rianimazione attrezzati con respiratori e sistemi di monitoraggio di ultima generazione
  • Ambulatorio specialistico di anestesia per la valutazione preoperatoria prima del ricovero
  • Servizio di anestesia per la Neurochirurgia e la Neuroradiologia
  • Servizio di anestesia per l’Otorinolaringoiatria
  • Servizio di anestesia per l’Oculistica
  • Servizio di assistenza anestesiologica in Neuroradiologia/Neuroradiologia interventistica
  • Servizio di assistenza anestesiologica in Odontoiatria.

La ricerca

L’attività di ricerca dell’Unità Operativa si focalizza sullo studio del danno cerebrale acuto in Terapia Intensiva e in Anestesia Generale.

È Centro di riferimento per trial internazionali di Fase II-III.

Staff

Luigi Beretta  – Primario
Maria Luisa Azzolini – Anestesista rianimatore
Fabio Bernasconi  – Anestesista rianimatore
Luca Buratti – Anestesista rianimatore
Maria Rosa Calvi  – Anestesista rianimatore, coordinatore d’area Neuroradiologia / Neuroradiologia interventistica
Antonella Cipriani  – Anestesista rianimatore
Marco Cerri  – Anestesista rianimatore
Silvano Cozzi  – Anestesista rianimatore, responsabile unità funzionale Terapia Intensiva Neurochirurgica
Antonio Dell’Acqua  – Anestesista rianimatore, coordinatore d’area Trapianti e Donatori d’organo
Andrea Doronzio – Anestesista rianimatore
Cristina Frascoli  – Anestesista rianimatore
Francesca Guzzo – Anestesista rianimatore
Maurizio Mungo  – Anestesista rianimatore
Alfredo Ravizza  – Anestesista rianimatore
Luisa Sacchi  – Anestesista rianimatore
Anna Uspenskaya – Anestesista rianimatore
Nadia Pennacchio  – Caposala

Informazioni

Contatti

email: neurorianimazione@hsr.it
Tel reparto
02 2643 3333

Dove siamo

Unità di Anestesia e Rianimazione Neurochirurgica
Settore B, 3° piano
IRCCS Ospedale San Raffaele
Via Olgettina, 60 – 20132 Milano