I ricercatori di San Raffaele e Policlinico San Donato tra i vincitori del bando 2019 di Fondazione Telethon

PUBBLICATO IL 18 LUGLIO 2019

Sono tre i ricercatori dell’IRCCS Ospedale San Raffaele e uno dell'IRCSS Policlinico San Donato che si sono aggiudicati un finanziamento per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare nell’ambito del bando progetti 2019 di Fondazione Telethon.

Su 326 progetti presentati, sono stati 35 quelli selezionati da una Commissione medico-scientifica internazionale, di cui ben 17 in Lombardia, la regione con il numero più alto di progetti finanziati.

Di seguito i ricercatori del San Raffaele che hanno vinto il bando:

  • Vania Broccoli, capo Unità Cellule staminali e Neurogenesi dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, per un progetto di ricerca di ricerca sulla sindrome di Rett, malattia neurologica causa di disabilità cognitiva che colpisce prevalentemente il genere femminile.
  • Gaia Colasante, ricercatrice Unità Cellule staminali e Neurogenesi dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, per un progetto di ricerca sulla sindrome di Dravet, forma di epilessia farmacoresistente con disturbi a livello neurologico.
  • Maurizio D’Antonio, group leader Unità di Biologia della Mielina dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, congiuntamente a Davide Pareyson, dell’Istituto Neurologico Besta, per un progetto di ricerca sulla malattia di Charcot-Marie-Tooth di tipo 1B, patologia che colpisce il sistema nervoso periferico.

Tra i vincitori anche Fabio Martelli, responsabile del laboratorio di Cardiologia molecolare dell’IRCCS Policlinico San Donato, per un progetto sulla distrofia miotonica di tipo 1, malattia multi sistemica caratterizzata da debolezza muscolare.

  • About Us
  • Ricerca