Biosicurezza della terapia genica e mutagenesi inserzionale

Unità SR-Tiget
Eugenio Montini, Capo Unità

montini.eugenio@hsr.it


Ciò che l’unità di ricerca in biosicurezza della terapia genica e della mutagenesi inserzionale si propone è di comprendere le basi biologiche che regolano il potenziale genotossico in vivo dei vettori utilizzati per la terapia genica e di studiare le interazioni esistenti tra le sequenze di vettore integrate e il genoma dell’ospite, nonchè il loro impatto sull’espressione genica e sulla struttura degli RNA messaggeri (mRNA). Inoltre, sfruttando l’ampio tropismo tissutale e l’esteso pattern di integrazione dei vettori lentivirali derivati da HIV (LV), l’unità si occupa dello sviluppo di un nuovo tipo di mutageno inserzionale basato su costrutti lentivirali e difettivo nella replicazione, al fine di deregolare efficientemente geni localizzati nei punti di integrazione del vettore. Le conoscenze acquisite saranno importanti da un lato per migliorare ulteriormente il profilo di biosicurezza dei vettori per la terapia genica e per scoprire gli aspetti che stanno alla base dell’espressione genica e della trasformazione cellulare, dall’altro per identificare nuovi oncogeni. Il nostro laboratorio è in grado di offrire a borsisti, studenti di dottotaro e post-dottorato un’eccellente esperienza di formazione alla ricerca.

wwwPer maggiori dettagli sull’Unità, visita la pagina di questo gruppo sul sito della Ricerca in inglese.