Biologia delle cellule staminali neurali

Rossella Galli, Group Leader

galli.rossella@hsr.it


Le cellule staminali neurali sono state identificate nel sistema nervoso centrale adulto di diverse specie, incluso l’uomo. Il loro ruolo fisiologico consiste nel ricambio e nel ripristino di neuroni degenerati fisiologicamente in aree cerebrali ristrette quali il bulbo olfattivo e l’ippocampo. Si ipotizza che tali cellule possano essere coinvolte nella patogenesi di diverse malattie genetiche. Nello stesso tempo, si ritiene che le cellule staminali neurali possano costituire il substrato cellulare che, a seguito di eventi mutazionali, può trasformarsi in senso neoplastico, dando origine ai tumori cerebrali.
L’attività di ricerca del nostro gruppo è orientata allo studio della biologia di base delle cellule staminali neurali, in relazione al loro coinvolgimento nella patogenesi di malattie genetiche quali la sclerosi tuberosa e di neoplasie cerebrali altamente maligne quali il glioblastoma multiforme e il medulloblastoma. A tale scopo, cellule staminali neurali di diversa origine sono comparate, sia dal punto di vista funzionale sia dal punto di vista genetico, a cellule staminali tumorali e/o a cellule staminali neurali caratterizzate da specifiche mutazioni geniche, utilizzando modelli in vitro e in vivo unitamente ad avanzate tecnologie molecolari e bioinformatiche.

wwwPer maggiori dettagli sull’Unità, visita la pagina di questo gruppo sul sito della Ricerca in inglese.