Immunoterapie innovative

Monica Casucci, Capo Unità

casucci.monica@hsr.it

La ricerca di nuove terapie contro i tumori punta sempre di più a sostenere, guidare e manipolare la risposta del sistema immunitario, che fornisce la nostra difesa naturale contro il cancro. Tra le tecniche più avanzate su questo fronte ci sono le terapie CAR-T, che consistono nel modificare i linfociti T fornendo loro dei recettori costruiti in laboratorio – i cosiddetti recettori chimerici dell’antigene– studiati proprio per riconoscere in modo specifico le cellule tumorali e scatenare l’aggressione dell’organismo nei loro confronti. Si tratta di una modalità di trattamento emergente che ha dimostrato risultati senza precedenti contro i tumori delle cellule B (un tipo di leucemie) refrattari ai trattamenti standard. Approfondire la conoscenza sull’attività biologica delle cellule CAR-T sarà fondamentale per migliorare la loro efficacia e il profilo di sicurezza e per ampliare la loro applicazione ad altre indicazioni terapeutiche tra cui i tumori solidi. Questi sono gli obiettivi principali della nostra attività di ricerca. Il nostro gruppo ha grande esperienza nel settore e ha direttamente sviluppato un approccio con CAR-T specifici per il CD44v6 che, a breve, sarà testato in un trial clinico di fase I/II in pazienti con leucemia mieloide acuta e mieloma multiplo.

wwwPer maggiori dettagli sull’Unità, visita la pagina di questo gruppo sul sito della Ricerca in inglese.