Malformazioni vascolari polmonari

COSA SONO
Sono lesioni caratterizzate da una comunicazione anomala tra le arterie e le vene polmonari con conseguente passaggio di sangue non ossigenato dalla parte destra a quella sinistra del cuore.

COME SI RICONOSCONO
I pazienti con malformazioni vascolari congenite possono presentare degli angiomi cutanei  e mucosi diffusi (sindrome di Rendu-Osler-Weber), possono avere emottisi, affanno sotto sforzo, insufficienza cardiaca, ascessi o ictus cerebrali.

QUALI INDAGINI EFFETTUARE
Le metodiche più efficaci sono la TC e la Risonanza Magnetica del torace. La semplice radiografia del torace non distingue la malformazione da una massa solida.

COME SI CURA
Il trattamento consiste nella occlusione dei vasi per via percutanea (embolizzazione) nei casi localizzati di malattia e nelle malformazioni di dimensioni ridotte. In tutti gli altri casi è indicato un intervento chirurgico di resezione della porzione di parenchima polmonare interessato.