Istituto di Ricerca sul Diabete (DRI)

DRI ITA

Direttore: Emanuele Bosi
Vice Direttori: Manuela Battaglia e Lorenzo Piemonti

Il diabete rappresenta una delle sfide contemporanee più impegnative in tema di salute pubblica. Il San Raffaele, presso il quale da sempre il diabete rappresenta una delle tematiche centrali di ricerca e assistenza, nel 2007 ha istituzionalizzato e progressivamente consolidato il proprio impegno attraverso la creazione del Diabetes Research Institute (DRI), un Istituto di Ricerca all’interno dello stesso Ospedale.

Il DRI,  composto da 7 Unità di Ricerca di Base, 6 Gruppi Clinici e 2 Facility, rappresenta un centro d’eccellenza internazionale per lo studio, la prevenzione e la cura del diabete. Questo obiettivo viene perseguito attraverso numerosi programmi clinici sviluppati di concerto con linee e progetti di ricerca, spesso estesi a collaborazioni interne all’Istituto ed esterne, soprattutto internazionali.

Tra i numerosi programmi presenti all’interno del DRI, alcuni assumono una particolare rilevanza strategica. Ne sono esempio: il trapianto di isole pancreatiche, le terapie cellulari per l’induzione di tolleranza immunologica, la prevenzione del diabete di tipo 1, le tecnologie (e.g., microinfusori e pancreas artificiale), lo studio e la prevenzione delle complicanze del diabete e i programmi di cardio-diabete e cardio-metabolismo nel diabete di tipo 2. Il risultato finale della attività di ricerca è lo sviluppo di studi clinici atti a testare nuove ipotesi per la cura definitiva della malattia (studi di fase 1 e 2) o a migliorare le attuali terapie (studi di fase 3).

Sito del Diabetes Research Institute

 

Unità di ricerca di base/Gruppi di ricerca clinica