Islet Transplantation Program (ITP)

Responsabili: Lorenzo Piemonti e Paola Maffi

Scopo di questo programma è il raggiungimento e il mantenimento a lungo termine dell’insulino indipendenza nei pazienti affetti da diabete tipo 1 mediante trapianto di isole di Langerhans. Il trapianto d’isole rappresenta una cura per il diabete tipo 1 con grandi potenzialità, ma permangono ancora alcuni ostacoli importanti che ne limitano l’applicazione su larga scala. Tra questi sono da considerare di primaria importanza:

  • il numero limitato di organi disponibili per la purificazione di isole di Langerhans di buona qualità e in quantità sufficiente per il trapianto;
  • l’elevato numero d’i isole necessarie per un trapianto efficace;
  • la necessità di tenere i pazienti trapiantati in regime d’immunosoppressione, condizione che può esporre i soggetti ad un aumentato rischio d’infezioni e tumori.

Progressi in queste aree sono ostacolati dal grande numero di variabili che influenzano l’esito del trapianto d’isole e dal numero limitato di trapianti che ogni singolo centro può riuscire a effettuare. Per superare questi ostacoli è stato costituito all’interno dell’Istituto di Ricerca sul Diabete (San Raffaele Diabetes Research Institute – DRI) il programma ITP (Islet Transplantation Program). Questo programma riunisce ricercatori esperti in trapianto d’isole, tolleranza immunitaria, immunopatologia del fegato e imaging non invasivo con la finalità di studiare e modificare la risposta immunitaria, sia innata sia adattativa, al fine ultimo di offrire ai pazienti con diabete di tipo 1 una cura definitiva per la loro malattia. Questo programma interdisciplinare coinvolge tre delle cinque unità di ricerca di base del DRI (Biologia della beta-cellule, Isolamento delle isole pancreatiche, Immunotolleranza), due dei quattro gruppi di ricerca clinica del DRI (Trapianto Insule, Epidemiologia & data management) e una unità della Divisione di Immunologia, Trapianti e Malattie Infettive (Immunopatologia).

 

Un approfondimento in lingua inglese è disponibile a questo link.