Dal primo trapianto di midollo osseo alle terapie cellulari

Su Science Translational Medicine si celebra il sessantesimo anniversario del primo trapianto di midollo osseo, guardando al futuro delle terapie cellulari

Milano, 12 aprile 2018 – Sono stati coordinati da Chiara Bonini, vicedirettrice della Divisione di Immunologia, trapianti e malattie rare dell’IRCCS Ospedale San Raffaele, gli scienziati autori di una review pubblicata sulla celebre rivista scientifica Science Translational Medicine. Il gruppo, parte della Società europea trapianti di midollo (EBMT), ha ripercorso la storia del trapianto di midollo osseo – il primo risale a circa 60 anni fa – e racconta il presente e il futuro del suo utilizzo, dal trattamento dei tumori del sangue alle malattie genetiche, fino alle malattie autoimmuni e al ruolo di supporto nel trapianto d’organi.

Leggi l’approfondimento qui.