Protesi fissa, mobile ed estetica

A seconda delle diverse situazioni, è possibile applicare una protesi fissa o una protesi mobile. Ci sono poi casi in cui la protesi serve per risolvere problemi di estetica, che incidono in maniera importante sullo stato psicologico del paziente.


PROTESI FISSA
Il reparto si avvale della collaborazione di clinici odontoiatri di pluridecennale esperienza, relatori più volte nell’arco dell’anno solare in congressi nazionali e internazionali sul tema, e autori di numerosi lavori e pubblicazioni scientifiche.
In stretta e continua collaborazione con i colleghi del Reparto di Chirurgia orale e di Chirurgia implantare, si eseguono riabilitazioni parziali e di intere arcate su impianti osteointegrati, con scrupolosa attenzione al raggiungimento del successo sia funzionale che estetico.
I pazienti riabilitati presso il reparto sono inseriti – non solo per una loro maggior tranquillità – in un ciclo di richiami presso il Centro di Igiene orale e Prevenzione, allo scopo di intercettare per tempo eventuali complicazioni, attuando le giuste terapie di risoluzione, nell’ottica di un successo a lungo termine della cura.
Nel rispetto delle moderne procedure di riabilitazione non invasiva dei mascellari atrofici, si eseguono, in collaborazione con il Reparto di Chirurgia orale, riabilitazioni fisse secondo una procedura avvitata, con tecnica “all-on-four” e “all-on-six”, che prevedono l’utilizzo di un numero ridotto di impianti per il ripristino funzionale di un’intera arcata.
Pur avendo come principale obiettivo la salute e il successo nella terapia dei pazienti, non si trascura il raggiungimento di un successo estetico, mediante l’utilizzo di materiali di ultima generazione che non prevedono ceramiche supportate da metallo, seppur nobile, ma da strutture ad alto valore estetico, quale la zirconia con tonalità di colore molto vicine alla dentina dell’elemento pilastro e in grado, quindi, di assicurare un eccellente risultato estetico anche nel caso di una spiacevole e imprevista arretrazione del tessuto gengivale.
Si effettuano inoltre riabilitazioni complete e parziali dell’apparato stomatognatico. In stretta collaborazione con il reparto di Chirurgia implantare, vengono effettuate riabilitazioni utilizzando impianti osteointegrati come supporto.
Tutti i materiali utilizzati sono ad alta biocompatibilità, testati clinicamente, e appartengono all’ultima generazione con garanzie di successo sia funzionale che estetico. Di particolare interesse sono le riabilitazioni ottenute con l’impiego di impianti osteointegrati che permettono di risolvere casi di notevole complessità anche in presenza di edentulie (assenza di denti) molto estese e di notevole perdita di osso di supporto, che un tempo si sarebbero risolti con protesi rimovibili.


PROTESI MOBILE

La richiesta più frequente dei soggetti anziani riguardo la riabilitazione dell’edentulia totale o parziale — non solo per potersi alimentare adeguatamente e correttamente, ma anche per il raggiungimento di una buona estetica — è anche qui dovuta a esigenze imposte dalla società moderna e dalla tendenza al miglioramento della qualità di vita dei pazienti, alla luce dell’allungarsi della durata della stessa.
Per ottenere tali risultati è determinante ristabilire, durante la preparazione del manufatto protesico, tutti i parametri fisiologici e funzionali; dopo di ciò è necessario individuare e personalizzare forma e colore dei denti e dell’intera protesi per armonizzarla con il viso e il portamento del paziente, cosa facilitata dalla presenza di un laboratorio interno, attrezzato in maniera completa per ogni esigenza.

protesi mobile
Overdentures come protesi d’autore su barra implanto-supportata
Casistica Gherlone-Ceresola

 

Un notevole aiuto all’ancoraggio delle protesi rimovibili, specialmente nei soggetti totalmente edentuli da tempo, è ottenuto con l’impiego di impianti osteointegrati collegati fra loro tramite una barra metallica che permette la realizzazione di manufatti protesici caratterizzati da grande stabilità (overdenture). Inoltre, nei casi che lo richiedono, con motivazioni psicologiche o di vita di relazione, sono messe in atto procedure riabilitative che consentono l’ancoraggio immediato di queste protesi a supporti implantari appena posizionati nel cavo orale (carico immediato o precoce).

 
PROTESI ESTETICA
La moderna ricerca merceologica e le sue applicazioni cliniche permettono di ottenere riabilitazioni estetiche fino a poco tempo fa inimmaginabili, sia nei settori frontali che in quelli posteriori delle arcate dentarie.
Le ceramiche integrali, prive di supporto metallico, utilizzate per la realizzazione di corone e faccette, correggono difetti morfologici e discromie dello smalto nonché ovviano, con ottimi risultati estetici e funzionali, alle lesioni traumatiche degli elementi frontali (incisivi e canini), che come patologia dentale si sta notevolmente incrementando nella società civile.

Dal momento che la riabilitazione ha come primario obiettivo il miglioramento dello stato di salute fisico e psichico del paziente, non può essere trascurato il lato estetico, collegato al problema di autostima e di immagine della persona. Questo importantissimo aspetto viene da noi tenuto in primaria considerazione sia sulle riabilitazioni di elementi naturali che implantari. L’utilizzo di materiali di ultima generazione e la collaborazione tra odontotecnico e dentista, garantita dal laboratorio interno, permette risultati in termini di salute e aspetto delle gengive, forma del dente, colore e funzione, che corrispondono alle aspettative del paziente.

Casistica Gherlone-Prosper