Endoscopia bilio-pancreatica ed Ecoendoscopia

L’Unità Operativa Complessa di Endoscopia Bilio-Pancreatica ed Ecoendoscopia, diretta dal dott. Paolo Giorgio Arcidiacono, ha due maggiori aree di competenza clinica e di ricerca:

  • l’ecoendoscopia diagnostica e operativa
  • l’endoscopia bilio-pancreatica

L’attività clinica della UOC si svolge su 3 sale endoscopiche in cui vengono eseguite circa 2000 ecoendsocopie/anno (sia diagnostiche che operative e terapeutiche) e circa 700 ERCP terapeutiche/anno; questa attività rende il Centro il maggiore a livello italiano come riferimento per queste procedure. A differenza di altri centri italiani e internazionali nella UOC si tiene in massima considerazione il benessere e la psicologia del paziente nell’affrontare procedure invasive e quindi tutti gli esami vengono eseguiti in sedazione profonda, con l’assistenza di un’équipe anestesiologica altamente specializzata che permette di garantire il paziente in momenti di altissima sofferenza fisica e psicologica.

L’UOC di Endoscopia Bilio-Pancreatica ed Ecoendoscopia è punto di riferimenti sia italiano che internazionale per attività di didattica avanzata per lo studio e le diverse applicazioni cliniche dell’Ecoendoscopia e dell’ERCP, essendo sede certificata di Master Universitario di II livello si di Ecoendoscopia che di ERCP e organizzando training avanzati nelle diverse specialità.

PRINCIPALI PATOLOGIE

PRINCIPALI METODOLOGIE DIAGNOSTICHE E TERAPEUTICHE

Endoscopia

  • Endoscopia bilio-pancreatica diagnostica e operativa

Ecoendoscopia

  • Ecoendoscopia digestiva diagnostica e operativa
  • Ecoendoscopia bilio-pancreatica diagnostica e operativa
  • Ecoendoscopia del mediastino
  • Ecoendoscopia bronchiale
  • Alcoolizzazione del plesso celiaco per il trattamento del dolore pancreatico
  • Chirurgia transorale endoluminale ecoendoguidata

AMBULATORI

  • Ambulatorio delle malattie delle vie biliari
  • Ambulatorio delle malattie del pancreas
  • Ambulatorio delle cisti pancreatiche

LINEE DI RICERCA

L’Endoscopia Bilio-Pancreatica del San Raffaele è uno dei maggiori Centri italiani per numero di esami e attività scientifica che si sviluppa sia nel filone della ricerca sul trattamento delle neoplasie pancreatico-biliari che nel campo delle patologie infiammatorie.

Campi principali di ricerca sono:

  • Pancreatite acuta
    • Diagnosi differenziale pancreatiti autoimmuni
    • Fattori di rischio e prevenzione della pancreatite acuta post ERCP
    • Trattamento ecoendoguidato di trattamento delle raccolte pancreatiche post-infiammatorie e post-chirurgiche con protesi Lumen Apposing
  • Neoplasia Pancreatica
    • Confronto tra le protesi metalliche autoespandibili ricoperte e non ricoperte nella palliazione del tumore pancreatico
    • Protocollo randomizzato di confronto tra trattamento con ERCP e protesi metalliche vs trattamento ecendoguidato coledocoduodeno-anastomosi con protesi Lumen Apposing nella palliazione dell’ittero da PDAC della testa pancreatica
    • Studio dell’estensione longitudinale della neoplasia del dotto pancreatico principale per stabilire estensione resezione chirurgica mediante utilizzo di sonda di endomicroscopia confocale
    • Studio delle stenosi indifferenzate del dotto pancreatico principale mediante endoscopia endoduttale (SpyGlass) e endomicroscopia confocale
  • Patologia benigna o maligna delle vie biliari
    • Trattamento con radiofrequenza endocanalare per la disostruzione della via biliare principale da neoplasia biliare o pancreatica stenosante.
    • Studio dell’estensione longitudinale della neoplasia delle vie biliari extra epatiche e dei dotti epatici mediante utilizzo di sonda di endomicroscopia confocale
    • Studio delle patologie indifferenziate della via biliare con endoscopia endoduttale (SpyGlass)

L’ecoendoscopia Diagnostica e Operativa del San Raffaele è il maggior centro italiano e uno dei maggiori a livello europeo per numero di procedure e per attività di ricerca. Le linee di ricerca in cui il centro svolge la sua maggiore attività con collaborazioni a livello nazionale e internazionale sono:

  • diagnostica e staging delle neoplasie pancreatiche
    • Adenocarcinoma duttale pancreatico (valutazione citologica e istologica di marcatori specifici della biologia del tumore)
    • Tumore neuroendocrino NET pancreatico (valutazione del ruolo della citologia nel determinare il grading del tumore)
    • Neoplasia intraduttale papillare mucinosa (IPMN): follow up a lungo termine dei tumori branch duct con determinazioni di fattori ecoendoscopici, biomolecolari, citologici e di imaging avanzato con endomicroscopia confocale del comportamento biologico degli stessi
    • Studio di differenziazione tra tumori cistici pancreatici benigni e a comportamento pre-maligno o maligno mediante applicazione di endomicroscopia confocale
    • Diagnosi differenziale delle lesioni solide pancreatiche benigne e maligne mediante applicazione in corso di ecoendoscopia di nuove tecnologie di caratterizzazione tissutale: Elastografia qualitativa e quantitativa e Contrast Enhancement Echoendoscopy con mezzi di contrasto di III generazione (SONOVUE)S
  • Terapia ablativa locale sotto guida ecoendoscopica delle lesioni solide del pancreas
    • Trattamento di criotermo-ablazione dell’adenocarcinoma pancreatico localmente avanzato dopo trattamento neoadiuvanete con CT± RT
    • Protocollo multicentrico randomizzato di confronto tra Criotermo-ablazione + CT vs CT da sola nel trattamento del’adenocarcinoma pancreatico localmente avanzato o borderline resectable
    • Studio ex-vivo sul trattamento con radiofrequenza su pezzi chirurgici di adenocarcinoma pancreatico e tumore neuroendocrino per valutazione di tempi e settaggi di applicazione per creare necrosi tissutale significativa
  • Registro e Screening del Cancro del Pancreas familiare
    • Arruolamento dei pazienti afferenti alla UOC con patologia pancreatica (IPMN E PDAC) con almeno due parenti in linea diretta affetti da PDAC. Acquisizione e BioBanking di campioni biologici (sangue, siero, fluidi cistici e cito-istologia) per l’esecuzione di successivi studi di genetica

DIDATTICA

  • Presso l’Università Vita-Salute San Raffaele: Master Universitario Internazionale di II livello di Ecografia Endoscopica Diagnostica e Operativa della durata di un anno accademico, rivolto a specialisti italiani e stranieri in Gastroenterologia e discipline affini;
  • Corsi residenziali rivolti a specialisti italiani e stranieri di ecoendoscopia diagnostica e operativa e di endoscopia diagnostica e operativa biliopancreatica (ERCP), per il training “hands on” di queste discipline;
  • Congressi, incontri e corsi di formazioni accreditati ECM, organizzati presso il Parco Scientifico San Raffaele.

STAFF

Paolo Giorgio Arcidiacono – Primario
Maria Chiara Petrone – Responsabile Ecoendoscopia Diagnostica e Operativa
Alberto Mariani – Responsabile Endoscopia Bilio-pancreatica
Emanuele Dabizzi – Medico Strutturato Senior
Luana Palmeri – Assistente di Direzione

NUMERI UTILI

Call Center Prenotazioni SSN
Tel. 02.2643.2643

Call Center Solventi
Tel. 02.2643.2020

Prenotazioni Ricoveri SSN
Tel. 02.2643.6550/6586
Email: segreteria.ecoendoscopia@hsr.it

Prenotazione esami ecoendoscopia e ERCP (Colangio-Pancreatografia Endoscopica per via Retrograda)
Tel. 02.2643.6550/6586
Email: segreteria.ecoendoscopia@hsr.it

Segreteria di Direzione
Tel. 02.2643.5607

 

Unità Operativa di Endoscopia Bilio-pancreatica ed Ecoendoscopia
Settore R, piano -2
Ospedale San Raffaele
Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico
Via Olgettina, 60 – 20132 Milano (Italia)