Day Hospital Medicina Interna e Specialistica

Responsabile: dott. Roberto Lanzi

È uno dei primi esempi in Italia di Day hospital multidisciplinare integrato. Previa visita ambulatoriale specialistica, i pazienti che vi accedono vengono avviati a specifici percorsi diagnostico-terapeutici sotto l’assistenza di medici specialisti nelle singole aree di competenza e di personale infermieristico dedicato. Nell’arco di una o più giornate, di durata variabile tra 3 e 8 ore, i pazienti completano il programma loro assegnato, tornando al loro domicilio nelle ore serali, senza  necessità di ricovero in reparto di degenza.

PRINCIPALI PATOLOGIE E TRATTAMENTI

Allergologia

  • Pregressa reazione allergica a farmaci di lieve-moderata entità. Somministrazione controllata a dosi gradualmente crescenti di un farmaco da utilizzare in alternativa a quello che ha provocato reazione allergica; oppure, somministrazione controllata  a dosi gradualmente crescenti del farmaco sospettato, quando la reazione pregressa sia dubbia
  • Allergia ad alimenti o additivi. Somministrazione controllata di alimento fresco o additivo per testare la reale esistenza di allergia
  • Allergia a veleno di imenotteri, lattice, altri allergeni respiratori. Somministrazione controllata  di estratto allergenico purificato, secondo schema tradizionale o mediante somministrazioni ripetute a dosaggio crescente, fino alla dose di mantenimento
  • Allergia certa o sospetta per vaccinazioni obbligatorie (es. antitetanica, antiepatite B). Somministrazione controllata di vaccinazione

Cardiologia

  • Terapia dello scompenso cardiaco congestizio: infusione endovenosa di diuretici ad alte dosi e dobutamina

Diabetologia

  • Diabete mellito di tipo 1 (neodiagnosi o recente insorgenza): inizio e impostazione della terapia insulinica, valutazione dell’efficacia terapeutica, istruzione sui presidi e rudimenti di  educazione dietetica; istruzione dei famigliari
  • Diabete mellito tipo 1: terapia insulinica mediante applicazione di microinfusore (ed eventualmente glucosensore). Istruzione e training sul funzionamento. Valutazione dell’efficacia terapeutica in relazione ai pasti, istruzione sui presidi ed educazione dietetica con riferimento alla tecnica della “Conta dei carboidrati”
  • Diabete mellito tipo 2: passaggio a terapia insulinica dopo fallimento terapeutico con  farmaci ipoglicemizzanti orali. Inizio e impostazione della terapia insulinica, valutazione dell’efficacia terapeutica, impostazione dietetica; istruzione dei famigliari
  • Diabete in gravidanza (diabete gestazionale): inizio e impostazione della terapia insulinica, valutazione dell’efficacia terapeutica, istruzione sui presidi e rudimenti di educazione dietetica; terapia insulinica mediante applicazione di microinfusore (ed eventualmente glucosensore). Istruzione e training sul funzionamento. Valutazione dell’efficacia terapeutica in relazione ai pasti, istruzione sui presidi ed educazione dietetica con riferimento alla tecnica della “Conta dei carboidrati”
  • Piede diabetico: diagnostica e cura delle lesioni ulcerative, necrotiche, settiche degli arti inferiori in pazienti affetti da diabete mellito

Endocrinologia

  • Sospetta disfunzione ghiandolare endocrina. Studio della funzione ghiandolare mediante: iniezione endovenosa di releasing/inhibiting factors con successivi prelievi seriati ormonali oppure somministrazione orale di sostanze esogene (es. glucosio)
  • Test di sensibilità ormonale alla somministrazione di farmaci (es. somatostatina per acromegalia)
  • Cura dell’orbitopatia associata a malattia di Graves-Basedow: somministrazione endovenosa di cortisone in singola dose settimanale (durata del trattamento fino a 16 settimane consecutive)

Epatologia

  • Epatite cronica: esecuzione agobiopsia epatica ecoassistita con esame istologico per inquadramento diagnostico ed eventuale impostazione di terapia con interferone
  • Diagnosi di lesioni focali epatiche di natura da determinare:  esecuzione di agobiopsia epatica ecoassistita con esame istologico per inquadramento diagnostico
  • Trattamento di lesioni focali epatiche note (epatocarcinoma, cisti): agobiopsia della lesione focale epatica e/o trattamento della stessa (svuotamento, alcolizzazione) mediante guida ecografica
  • Cirrosi epatica con ascite
    • posizionamento di drenaggio peritoneale con dispositivo permanente in situ (Peritofix), sotto guida ecografica
    • esecuzione di paracentesi con estrazione di 4-5 litri di ascite (“large volume”)
    • esame citologico, chimico-fisico e colturale del liquido ascitico
    • infusione endovenosa di albumina (10gr  per ogni litro di liquido ascitico estratto)

Medicina dei trapianti

  • Trattamento di rigetto d’organo solido mediante somministrazione endovenosa di cortisone
  • Trattamento di infezioni che richiedono somministrazione endovenosa di antibiotico
  • Trattamento di infezione da citomegalovirus (CMV) mediante somministrazione endovenosa di ganciclovir
  • Profìlassi di infezione da CMV in ricevente CMV-negativo con organo da donatore CMV positivo

Nefrologia

  • Prevenzione del danno renale da mezzi di contrasto in paziente insufficiente renale
  • Test di acidificazione urinaria per la diagnostica delle acidosi tubulari
  • Cura delle glomerulonefriti croniche: terapia endovenosa con cortisone o ciclofosfamide

Obesità

  • Rimozione endoscopica in sedazione di palloncino gastrico (BIB) in pazienti con obesità patologica

Pneumologia

  • Toracentesi diagnostica ed evacuativa

Reumatologia

  • Sclerosi sistemica e fenomeno di Raynaud con ulcere cutanee: somministrazione controllata endovenosa a dose crescente di iloprost
  • Lupus eritematoso sistemico e altre connettiviti o vasculiti: somministrazione controllata in infusione lenta endovenosa di cortisone
  • Lupus Eritematoso Sistemico e altre connettiviti o vasculiti: somministrazione controllata di ciclofosfamide in infusione endovenosa

CARATTERISTICHE 

Dispone di 3 posti letto per Day Hospital, destinati a pazienti che richiedano allettamento e sorveglianza continuativa, e di postazioni di Macroattività Ambulatoriale Complessa (MAC), attività ambulatoriale ad alta attività assistenziale, destinata a pazienti che non richiedano allettamento prolungato.

STAFF

Roberto Lanzi – Internista, endocrinologo
Andrea Laurenzi – Endocrinologo, referente area diabete
Francesca Perticone – Endocrinologa, referente area endocrinologia
Mona-Rita Yacoub – Allergologa, referente area allergologia

Medici Consulenti
Elena Baldissera – Immunologa, referente area immunoreumatologia
Enrica Bozzolo – Immunologa, referente area immunoreumatologia
Rossana Caldara – Endocrinologa, referente area trapianti
Maria Teresa Castiglioni – Ginecologa, referente area diabete gestazionale
Nicoletta Dozio – Diabetologa, referente area diabete gestazionale
Renato Finazzi – Infettivologo, referente area epatologia
Gabriele Fragasso – Cardiologo, referente area cardiologia
Massimo Memoli – Internista, referente area epatologia
Michele Paganelli – Chirurgo bariatrico, referente area obesità
Alessandro Saibene – Nutrizionista e diabetologo, referente area obesità
Marina Scavini – Diabetologa, referente area diabete gestazionale
Giuseppe Vezzoli – Nefrologo, referente area nefrologia

NUMERI UTILI

Day hospital
Tel. 02.2643.6042

Servizio di Day Hospital Medicina Interna e Specialistica
Settore D, 4°
piano
Ospedale San Raffaele
Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico
Via Olgettina, 60 – 20132 Milano (Italia)