Carta dei servizi Percorso Nascita

HOME | CHI SIAMO

L’IRCCS Ospedale San Raffaele è una struttura clinico-scientifica-universitaria di rilievo internazionale e di alta specializzazione per diverse importanti patologie.

baby-22079_640

L’ospedale effettua la presa in carico della donna nella fase preconcezionale, per tutto il decorso della gravidanza, dalla prima visita fino a dopo il parto.

Tutti gli specialisti dedicati hanno un ruolo definito a seconda della fase della gravidanza, dialogano e collaborano per garantirne il buon esito, sia in caso di gravidanza fisiologica che patologica. L’Ospedale San Raffaele è sede di tutte le specialità cliniche e chirurgiche. Inoltre l’integrazione con le terapie intensive e la radiologia interventistica garantiscono la gestione ottimale delle gravidanze ad alto rischio materno-fetale-neonatale.

Per la mamma l’ospedale è centro di riferimento per le malattie endocrine, metaboliche e immunologiche. Per il bambino è riferimento per malattie endocrine congenite quali ipotiroidismo congenito, iperplasia surrenalica congenita e diabete neonatale.

Ospedale a misura di donna

L’Ospedale San Raffaele, anche quest’anno ha ricevuto da ONDA – Osservatorio Nazionale per la Salute della Donna, tre bollini rosa, cioè il massimo riconoscimento come struttura ospedaliera attenta alla salute e al benessere femminile.

L’ospedale a servizio di mamma e bambino

Alcuni anni fa è stata lanciata dall’Unicef e dall’OMS un’iniziativa internazionale denominata “Ospedale Amico del Bambino” (Baby Friendly Initiative) promossa al fine di migliorare le buone pratiche nelle maternità, alla quale l’ospedale ha aderito.

Si tratta di un percorso molto articolato volto ad applicare una serie di azioni integrate per favorire, proteggere, promuovere e sostenere l’allattamento al seno quali:

  • Promozione del contatto precoce e continuato tra mamma e bambino
  • Sostegno alle madri nell’allattamento anche in caso di separazione dal neonato
  • Aggiornamento dei protocolli operativi
  • Verifica e aggiornamento delle conoscenze e competenze degli operatori.

Il riconoscimento di Ospedale Amico del Bambino prevede tre fasi di valutazione da parte dell’UNICEF.
L’Ospedale ha superato la visita valutativa di FASE 1 ed è in corso l’iter per la valutazione di FASE 2.

Associazione Onlus “Intensamente coccolati

10903290_1551783961756075_1121704494_a

È un’associazione che nasce da genitori, infermieri e medici allo scopo di aiutare e sostenere le famiglie che stanno vivendo un momento delicato e importante della loro vita, come la nascita di un figlio prematuro o patologico condividendo con loro dubbi, paure e perplessità durante il ricovero e dopo la dimissione. L’associazione sostiene, promuove e incentiva nuove iniziative del reparto di patologia neonatale alla ricerca di nuove modalità assistenziali e cure sempre migliori per i piccoli pazienti.

Baby Pit Stop

Breastfeeding

Secondo le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dell’UNICEF è possibile allattare liberamente in tutto l’Ospedale. Tuttavia per favorire la mamma che desidera farlo in una zona riservata è stato realizzato un Baby Pit Stop. Si tratta di uno spazio, situato al piano terra del settore Q, accanto alla sala d’attesa degli ambulatori di pediatria, dove mamma e bambino saranno accolti con discrezione per l’allattamento e il cambio del pannolino. Presso questi spazi, la cui ubicazione è indicata nel sito dell’Ospedale, sono disponibili gli opuscoli informativi relativi all’allattamento materno dell’ATS Milano, dell’UNICEF e del Ministero della Salute.

L’Area Materno Infantile dell’Ospedale San Raffaele è costituita dalle seguenti Unità Operative:

 

 

HOME